Pages

Labels

Monday, 30 April 2012

Hind Sahli for Elle Italy March 2012







Photographer: Cédric Buchet

Models: Mika van Winkle, Hind Sahli


New in my closet: COLORS!

Post super veloce perché nonostante domani sia il 1 maggio qui si lavora! Eccovi i miei ultimi acquisti che sono entrati a far parte del mio armadio da poco. Comodità, colore, vintage!


Here the news in my closet: colors, vintage and comfortability! 


Primo acquisto: è un po datato in realtà, ma mi son ritrovata a metterlo proprio in questi giorni perché il tempo non ci permette di sfoggiare abiti leggeri, canotte, leggings e gamba nuda. Altro che Hannibal! E non voglio credere che le previsioni della prossima settimana siano così! Così per combattere il frescolino, ma con ironia, ho messo questa giacchina vintage trovata in un mercatino un paio di settimana fa! Che ne dite? 



Secondo acquisto: le ballerine che stanno nella borsetta!Quanto sono comode? Non solo perché sono ripiegabili su loro stessi nella vostra borsa preferita, ma sono proprio comode per correre tra le persone e nei vicoli della vostra città quando siete terribilmente in ritardo! Di color tortora, in modo tale da poterle indossare sempre e con tutto, hanno anche questo preziosissimo cuoricino ed un fiocchetto che le rende belle, sempre! Insomma anche quando si corre e i capelli si scompigliano, ai piedi avremo sempre qualcosa di chic! 




Terzo acquisto: una sciarpa multicolor, firmata Zara. Appena l'ho vista ho detto "sei mia". Sì sono un pò una maniaca delle sciarpe, in fondo in fondo mi sento decisamente come Linus che non riesce a separarsi dalla sua mitica coperta. Questa sciarpina poi ha tutti i trend colors che l'estate vorrebbe imporre su tutte quante. Sono decisamente "sorbettosi" e così "caldi" che non possono non essere amati! E per 22 euro circa la mia nuova sciarpina verrà indossata subito, anche oggi, per tenere alto l'umore contro la pioggia infima! 


Ed i vostri new in della settimana? 

E. 






Saturday, 28 April 2012

Un diamante da Tiffany...

Vi ricordate quando ho pubblicato questa foto?



Erano i primi di dicembre...Un lontanissimo acquisto pre natalizio che ho lasciato sul mio comodino per tutti questi mesi, fino alla scorsa settimana...

Appena sono riuscita a trovare un po' di tempo ho iniziato questo libro e mi ha preso sin da subito!

Insomma ci sono quei libri che per quanto belli ci mettono un po' a coinvolgerci... Bisogna imparare a conoscere i personaggi e questo comporta lunghe descrizioni prima di entrare nel vivo del racconto.
Bene, questo libro ti catapulta nel culmine della storia sin dall'inizio, facendone il suo espediente narrativo principale da cui sviluppare tutto il resto.

Mi ha proprio coinvolto...Non solo per la storia, ma anche per le sue ambientazioni (New York-Parigi-Londra) che ti fanno vivere alcuni dei posti più belli del mondo, per i dettagli della vita della protagonista, che nel corso dei suoi alti e bassi riesce a fare una vita che tutte noi possiamo solo sognare... Ok, forse per chi è abituato a letture più impegnate questo libro può sembrare un insieme di luoghi comuni e frivolezze, ma si intitola Un diamante da Tiffany, cosa vi aspettate?! Ed è per questo che ne parlo qui, in un blog di moda... Perchè questo libro è intriso di moda, glamour, fashion, sfilate e quant altro noi appassionate possiamo desiderare...

Che dire...E' una lettura leggera che consiglio vivamente...Potrà farvi compagnia sotto l'ombrellone quest'estate se al momento siete troppo impegnate... Ma non perdete l'occasione di farvi appassionare dalla storia di Cassie e delle sue amiche!

XOXO

A.


Friday, 27 April 2012

Eri piccola, piccola, piccola...così! Zara kids purchases!

Chi è, come la sottoscritta, taglia 38 e alta 1 metro e 58 cm? E chi, come me, molto spesso sfrutta delle bellezze di Zara kids, per risparmiare qualche soldino e perché, diciamocelo, fanno cose a volte molto più carine?




Ed ebbene sì, anche i miei acquisti recenti si son fatti sopraffare dal mio voler sfatare la taglia 38 e passare direttamente a quella delle kids di Zara. Sono entrata in un bel vestitino (oddio, un pò corto, ma ce lo facciamo andare bene) destinato ad una ragazzina tra gli 11 e i 12 anni. Ok, le bambine ora sono più alte della media, o forse io sono decisamente più bassa di tutte quelle che hanno la mia corporatura. Morale della favola che non ho resistito: ho comprato questo vestito perché mi piaceva un sacco e sinceramente non l'ho trovato così bello per Zara "donne". Ma non è la prima volta che riesco a portare a casa delle chicche di Zara che si trovano al piano superiore, destinato ai bimbi e a quelli un pò più cresciutelli. Si risparmia decisamente di più, e per me che sono spendacciona quando si tratta di Zara fa solo che piacere e si trovano dei capi molto, ma molto cool!
Ecco quello che in questi mesi sono riuscita a portare a casa!

Trench 35.95 euro
Vestito tricot 23.95 euro
Ballerina 25.95 euro 




Borsa bicolor 17.95 euro 


E cosa ne pensate di queste altre bellissime chicche?





Insomma, possiamo farci ben poco. Regredire d'età, ahimé, non possiamo. Possiamo però, per chi se lo può permettere (sì, dai, essere piccole e pratiche a volte è utile), usufruire delle bellezze di essere anche ggggiovani e comprare qualcosa che le grandi non possono indossare. Così il babbo non si dovrà più lamentare, perché non solo prenderete capi che occuperanno poco posto nell'armadio (e potrete prenderne il doppio), ma risparmierete anche e la carta strisciata non soffrirà ogni volta! 

E poi guardate come sono belli i lookbook delle ragazzine! 



Thursday, 26 April 2012

Hair flops...

Come avrete capito dai miei post precedenti, ho sempre ammirato i capelli di Lauren e quando ero ragazzina ambivo ad avere i capelli come quelli di Avril Lavigne nel video di Complicated...

Bhè, le loro ultime follie in fatto di capelli mi hanno proprio deluso...

Non credo ci sia bisogno di molte parole... A voi l'ardua sentenza...






foto pubblicate da lauren su instagram

foto pubblicate da lauren su instagram






Ok...Tanto quanto posso ancora accettare la piccola deviazione in pink di Lauren, che di sicuro sarà temporanea...ma la frangia nera di Avril non ha proprio modo di essere giustificata...
Siete d'accordo?

XOXO

A.

Wednesday, 25 April 2012

Olivia Ruiz, chanteuse, Casablanca



Olivia Ruiz porte une veste de la créatrice marocaine Manoush.


WTW al lavoro: rose rosse per me!

Anche questa settimana l'appuntamento con il "cosa metto al lavoro" non può mancare, d'altronde siamo solo al 2°. Mai tradire le aspettative di questa rubrica e di questo blog! Per questa settimana puntiamo sulla passione del rosso e delle rose!


Per l'occasione di questo nuovo appuntamento ho voluto mettere la mia nuova super glam t shirt, presa dal bellissimo negozio Cinderella, in via Viotti in pieno centro a Torino. E' la mia fornitrice ufficiale di t shirt e questa è di una serie limitata che hanno ben pochi in Italia, ma di questo ve ne parlerò nei prossimi post. Le due C di Chanel intrecciate fatte di rose è un grande tocco glam che ha reso prezioso il look sfoggiato ieri al lavoro. Assieme ai miei inseparabili jeans scuri e le scarpette di Mauro Leone, ho voluto dare luce alla passione del rosso e al richiamo della rosa. 

In questo look quindi i pezzi forti, da sfoggiare per un tranquillo martedì di lavoro sono: 

- anello di panno fatto a rosa (vecchio mercatino)
- calzino grigio a pois bianchi in bella vista (hm)
- un bel pranzo al bar Pepino al sole (Piazza Carignano)

In compagnia della rivista Tu Style, dove ho trovato l'articolo sulla giornata Stefanel con una delle mie blogger preferite, Irene Colzi di Irene's closet, ho cercato di essere comoda, ma chic. Perché non si sa mai, il principe pervinca può arrivare anche in un normale martedì d'aprile...

gli accessori pronti sulla mia scrivania

l'anello in panno con la rosa

al bar Pepino in attesa del cibo

il mio pranzo! Panino, cochetta e tanto sole

Tu Style e la mia super blogger Irene Colzi

La mia nuova t shirt di Good things ed il nuovo ipod case

un pò Pierrot, scarpa Mauro Leone e calzino a pois di HM


Rose rosse per meeeeeeee, ho indossato al lavoroooooooooooooo.......

Al prossimo WTW! 

E. 

ps: luoghi visitati: Finpiemonte (Galleria San Federico), Bar Pepino (Piazza Carignano). 




Tuesday, 24 April 2012

My favs outfits of the week...

Eccoci di nuovo qui con la rubrica settimanale...

La vincitrice assoluta è Rosie Huntington, 2 look, uno meglio dell'altro! Casual, se così si può chiamare, in un abitino a quadratini bordato di pizzo e super elegante in uno splendido abito bianco che in poche potrebbero permettersi...







Ho dato spazio anche alle coppie...Blake Lively e Ryan Raynolds sono la coppia più bella dell'ultimo periodo...


Leann Rimes e suo marito Eddie Cibrian che in questi giorni hanno festeggiato il loro primo anniversario di matrimonio non sono da meno!



Passiamo ai look da premiere...


Miranda Kerr


Sarah Silverman, attrice comica americana famosa per il suo Sarah Silverman Show

Ashlay Tisdale



Olivia Palermo, con un completo Zara

Rachel Bilson in Vuitton
E last but not least Gwyneth Paltrow, casual ed informale ma con stile...



Buona settimana a tutti!

XOXO

A.

Monday, 23 April 2012

Una domenica culturale: mostra di Henri Cartier Bresson a Torino

Una grande domenica ieri, all'insegna del sole e della cultura. Con la mia mitica amica  Pushpa abbiamo deciso di andare a vedere la bellissima ed interessante mostra fotografica del genio di Henri Cartier Bresson a Palazzo Reale. Una domenica diversa dalle altre, ma senza passata con stile ed eleganza!

Dal 21 marzo al 24 giugno a Palazzo Reale a Torino si possono ammirare le meravigliose arti di Henri Cartier Bresson, uno dei maghi dello scatto fotografico. Arti, sì, sono proprio delle creature meravigliose, 130 fotografie in bianco e nero decisamente da togliere il fiato. Socio fondatore assieme a Robert Capa e David Seymur dell'agenzia fotografica Magnum Photos, ha fatto la storia della fotografia e per chi ama lo scatto rubato e preso senza una posa deve assolutamente andare a vedere questa mostra. 

Qui gli scatti che più mi hanno impressionato: pieni d'amore, di passione e d'eleganza anche se rubati o presi durante un movimento. E' proprio quello che l'artista vuole comunicare: un movimento di cui si vorrebbe "assaggiare" il suo punto fermo, quello che non dovrebbe mai passare, dalla mente e davanti agli occhi. Quei momenti che noi vorremo rivivere sempre, oppure, se non fosse possibile, almeno una volta. 






E qui i miei scatti fortuiti, che immortalano la mia domenica culturale. Diversa dal solito, ma ci voleva. Forse l'inizio di un grande cambiamento? 

Il mio look per la giornata culturale





Le mie fedelissime Ash, che mi portano proprio ovunque

Io e Pushpa alla finestra di Palazzo Reale